La vita delle piante (torna alla programmazione di scienze )

Tema: I viventi e l'ambiente

La programmazione iniziale prevedeva un'articolata ed approfondita trattazione del tema "I viventi" attraverso due proposte didattiche. Nella prima parte del percorso si sarebbero dovuti utilizzare opportuni strumenti di osservazione (stereoscopio e microscopio) per stimolare i ragazzi all'osservazione e alla descrizione di forme e funzioni degli organismi viventi. Nella seconda parte era previsto un approfondimento sul mondo dei vegetali superiori (angiosperme). In reltà la programmazione era stata così strutturata per consentire all'insegnante di scegliere fra un amplio ventaglio di possibilità e per poter selezionare i temi a seconda delle caratteristiche della classe, degli spunti sopraggiunti nel corso dell'anno scolastico e della disponibilità di tempo. Infatti (come si evince dal "Programma effettivamente svolto") è stato necessario focalizzare il lavoro solo su alcuni temi e contenuti. Si è preferito utilizzare lo stereoscopio anzichè il microscopio poichè è uno strumento tecnicamente semplice e che può essere introdotto facilmente in una classe prima. Anche operativamente i ragazzi si sono dimostrati in grado di acquisire le competenze minime per poterlo utilizzare durante le osservazioni in laboratorio. Inoltre si è scelto di parlare di fiori delle angiospereme per due motivi: queste strutture sono strettamente legate al ciclo vitale delle piante (e proprio dal ciclo vitale si era partiti nella definizione di organismo vivente), i fiori (anche nella loro varietà) sono parti delle piante che i ragazzi conoscono attraverso la loro esperienza quotidiana. Il percorso è stato infine mirato a sviluppare competenze quali indagare e ricercare, osservare e descrivere, comunicare e documentare che sono state messe in atto con modalità e tempi diversi nel corso delle diverse attività.

Percorso didattico e contenuti

Le caratteristiche degli organismi viventi e il ciclo vitale, l'utilità delle classificazioni e i criteri per classificare, il seme delle angiosperme, il ciclo vitale delle angiosperme (dal fiore, al frutto, al seme), il fiore delle angiosperme (parti maschili e parti femminili), i diversi tipi di impollinazione, i diversi tipi di disseminazione, frutti delle angiosperme e loro classificazione



Attività ed esperienze

  • Attività di raggruppamento e classificazione di mezzi di trasporto (attività a gruppi, utilizzando schede con immagini e seguendo criteri di classificazione scelti in autonomia da ogni singolo gruppo)
  • Osservazione di semi di leguminose con streoscopio ed individuazione delle diverse parti (tegumento, endosperma, cotiledoni, embrione)
  • Ordinamento e classificazione di semi di piante diverse (esperienza con suddivisione dei semi, tabulazione dei risultati e costruzione di un istogramma riassuntivo)
  • Osservazione di semi con lo stereoscopio a diversi stadi della germinazione (germinazione in capsule Petri riempite con ovatta umida)
  • Osservazione di alcuni tipi di fiori (tulipani, gigli, fiori di campo...) e identificazione a partire da uno schema base di parti maschili, parti femminili e strutture vessilifere (petali, sepali)
  • Osservazione al microscopio di particolari del fiore: stami, stigma, polline
  • Raccolta e osservazione di frutti (frutti alati, noci, drupe, bacche...), classificazione in base alle caratteristiche

Materiali

1)
2)

3)
4)

Verifiche